Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi eu nulla vehicula, sagittis tortor id, fermentum nunc. Donec gravida mi a condimentum rutrum. Praesent aliquet pellentesque nisi.

Soave Classico Rocca Sveva: una limited edition per le mura di Soave

«Un tributo al nostro territorio, un’azione concreta per il nostro paese»

Continua l’iniziativa benefica di Cantina di Soave a favore della cinta muraria di Soave, un progetto in collaborazione con il Comune che ha avuto inizio esattamente un anno fa e che sta dando buoni frutti.

ùSoave è un paese ricco di storia che dal 2003 può fregiarsi della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, le mura del suo maestoso castello abbracciano completamente il borgo medievale: un patrimonio che la Cantina ha deciso di tutelare, realizzando una bottiglia speciale del proprio vino più rappresentativo e del proprio marchio più prestigioso.

In occasione dell’edizione soavese di Vinitaly and the City 2019 verrà presentata ufficialmente la nuova annata di questa limited edition del Soave Classico Rocca Sveva.

Chiunque può partecipare all’iniziativa acquistando una o più bottiglie, sono disponibili sia presso il wine shop della Cantina Rocca Sveva che online su www.roccasvevashop.it: parte del ricavato verrà devoluto da Cantina di Soave al Comune per il restauro della cinta muraria.

La limited edition di quest’anno del “Soave per le mura” presenta ancora l’etichetta merlata originaria, l’elemento di novità è dato dalla capsula dorata, un tocco prezioso per la gioia dei collezionisti. Appartengono sicuramente al novero gli undici “Ambasciatori delle mura” nominati dal Comune, undici realtà del territorio appartenenti a diverse categorie – dal volontariato, all’imprenditoria, alla ristorazione, al turismo – che hanno deciso di sostenere la causa, acquistando una quantità significativa di bottiglie limited edition.

«Fin da quando è nata nel lontano 1898, Cantina di Soave ha sempre avuto anche un profondissimo legame con il proprio territorio e con la comunità e in questi 120 anni di storia è rimasto immutato il nostro senso di responsabilità – commenta il Presidente di Cantina di Soave Roberto Soriolo – la speranza, anche grazie alla collaborazione con la Strada del vino, è che questo progetto a sostegno delle mura possa crescere e diffondersi sempre di più. Sarebbe bello che le cantine del territorio unissero le forze, nella consapevolezza che in ogni bottiglia di Soave, indipendentemente da chi la produca, è contenuta l’essenza del nostro territorio, che è prezioso e merita di essere salvaguardato».